La Summer School Südtirol è un’iniziativa internazionale, locale ed interdisciplinare. Si propone di far convergere le conoscenze di tanti individui sulle questioni fondamentali del nostro tempo e di utilizzarle per avviare un processo sociale di confronto.

 

summerschoolsuedtirol@gmail.com
+39 377 444 3535

Migrazioni. Del principio fondamentale della vita

03.09. — 08.09.2017

Le migrazioni sono state e rappresentano tutt’oggi il presupposto fondamentale per l’esistenza degli animali, degli esseri umani e delle piante. Il concetto di migrazione è presente in astronomia, in chimica, in geologia e in biologia. Poiché ogni cosa è in movimento. Materia, concetti, pensieri. La terza Summer School Südtirol intende indagare più in profondità il concetto di migrazione, troppo spesso declinato in senso negativo.

Programma

03.09.2017

Apertura

LETTURA E PERFORMANCE

Luogo

Castel Velturno, via Paese 1, Velturno

Ora

18 Uhr

04.09.2017

Migrazioni: Di animali 
e uomini

FORUM

La rappresentazione dell’essere umano come essere intelligente si basa sulla caratterizzazione degli animali come esseri deficitari. In questo modo lo spirito umano, forte della sua unicità, ha potuto giustificare la propria supremazia sugli altri animali. Ma quanto ci ha resi ciechi questa credenza nella superiorità dell’uomo rispetto alle innumerevoli connessioni esistenti tra noi e gli altri animali? Siamo sufficientemente intelligenti per capire l’intelligenza degli animali?

Con

Josef H. Reichholf, Ornithologe und Autor u.a. des Buches: Ornis. Das Leben der Vögel Gabriela Kompatscher – Gufler, Institut für Sprachen und Literaturen Universität Innsbruck, Schwerpunkt Human-Animal Studies „Über die Beziehung von Menschen und Tieren“

Ecologisti altoatesini si presentano

Michael Oberhollenzer (ehem. Obmann Bioland), Markus Lobis „Die Schule des Wandels“, Südtiroler Bäuerinnen „Soziale Landwirtschaft“

Moderazione

Christine Helfer

Luogo

Castel Velturno, via Paese 1, Velturno

Ora

18 Uhr

05.09.2017

Migrazioni: Dall’Italia 
all’Alto Adige

FORUM

Quale significato attribuiamo all’esperienza vissuta dagli immigrati? Quale valore accordiamo alla loro conoscenza per il processo di crescita di una comunità? La seconda giornata del forum è dedicata all’immigrazione italiana in Alto Adige. Quanta visibilità è data al periodo in cui i lavoratori italiani migravano verso Bolzano e quanto si parla di questa storia? Come giunsero qui? E quanto si sentono a casa oggi?

Con

Roberta Medda Windischer, Luca Fazzi, Lucio Giudiceandrea, Aldo Mazza

Moderazione

Gabriele Di Luca

Luogo

Castel Velturno, via Paese 1, Velturno

Ora

18 Uhr

06.09.2017

Migrazioni: Di insegnanti 
e difensori dei diritti umani

FORUM

Ognuno di noi serba il ricordo di insegnanti che hanno avuto una parte determinante nello sviluppo della nostra sensibilità e del nostro modo di guardare il mondo e la società. La loro influenza sulle nostre competenze sociali e sulla nostra coscienza civile è grandissima. É noto tuttavia come il ruolo degli insegnanti venga sistematicamente sottovalutato. Vogliamo conoscere il loro mondo, i loro dubbi, i loro successi e le loro sconfitte. Presentiamo diverse personalità il cui impegno sociale e politico costituisce un contributo imprescindibile allo sviluppo di una più solida società civile.

Con

Sabine Czerny, Beatrix Aigner, Veronika Fink, Verena Debiasi

Moderazione

Maxi Obexer, Maria C. Hilber

Luogo

Castel Velturno, via Paese 1, Velturno

Ora

18 Uhr

07.09.2017

Intermezzo

OPEN READING

Luogo

Castel Velturno, via Paese 1, Velturno

Ora

19 Uhr

08.09.2017

Chiusura

Festa della lettura con Ulrike Draesner u.a.

Luogo

Castel Velturno, via Paese 1, Velturno

Ora

19 Uhr

Biografie

Roberta Medda Windischer IT

Responsabile del gruppo di ricerca dell’Istituto sui diritti delle minoranze presso l’EURAC di Bolzano. La sua attività di ricerca si concentra nei campi della tutela internazionale dei diritti umani e delle minoranze, migrazione e autorità substatali, minoranze e libertà religiosa, Rom/Sinti/Camminanti e strumenti internazionali di diritto.

Luca Fazzi IT

Professore di Scienze politiche e sociali all’Università di Trento e Bolzano. La sua attività di ricerca si concentra principalmente sull’analisi e lo sviluppo degli organismi non profit e sul loro bilancio sociale, sui processi di riforma dei servizi sociali, i processi socio-politici e la cultura dei servizi alla persona.

Aldo Mazza IT

Autore e professore, ha studiato Giurisprudenza e Letteratura moderna in Campania. Insegna italiano nelle scuole secondarie di Merano e presso l’Università di Mogadiscio in Somalia. Ha scritto materiali didattici e saggi sull’insegnamento e l’apprendimento delle lingue. In Alto Adige ha ideato e promosso progetti e ricerche sul tema delle culture a contatto. Nel 1987 è stato uno dei fondatori delle Edizioni alpha beta.

Gabriele Di Luca IT

Laureatosi in Filosofia a Bologna, esercita a Bolzano la professione di insegnante, traduttore e giornalista. Redattore del quotidiano “Corriere dell’Alto Adige”, collabora con il portale di informazione bilingue “salto.bz”.

Rut Bernardi IT

Autrice, pubblicista, traduttrice e giornalista originaria di Ortisei in Val Gardena. Ha studiato Romanistica all’Università di Innsbruck. Assegnataria di vari premi e borse di studio, tra cui una borsa di studio del Ministero Federale austriaco dell’Istruzione, Scienza e Cultura di Vienna (2003). È docente alla Libera Università di Bolzano/Bressanone.

Raphaela Bardutzky DE

Drammaturga teatrale, autrice, consulente e revisore di sceneggiature per il cinema d’essai (Arthouse). Ha studiato Drammaturgia, Letteratura tedesca moderna e Filosofia all’Università Ludwig-Maximilian (LMU) di Monaco e all’Accademia teatrale bavarese (Bayerische Theaterakademie). Insieme a Theresa Seraphin, nel 2016 ha fondato a Monaco di Baviera la Netzwerk der Münchner Theatertexter*innen, rete locale di autori e autrici teatrali e piattaforma di discussione per la produzione di testi di teatro contemporaneo.

Alexandra Pazgu RO

Vive a Vienna dove lavora come scrittrice freelance e drammaturga con un particolare interesse per la post-rappresentazione e l’autofinzionalizzazione. Ha scritto i suoi primi testi in tedesco nel contesto della Writers Room dei laboratori di parole viennesi Wiener Wortstaetten e dal 2017 fa parte anche della rete europea Fabulamundi. Playwriting Europe. Con “flusss, stromaufwärts” ha vinto il premio Exil-DramatikerInnenpreis 2018.

Aman Amandeepshandu IND

Autore del libro “Sepia Leaves”, 2008. Ha studiato Letteratura inglese presso l’Università di Hyderabad e ha vissuto in Orissa, Uttrakhand, Punjab, Chattisgarh, Andhra Pradesh e Karnataka, prestandosi a svolgere lavori di bracciante agricolo, venditore di capi in lana, commerciante, insegnante, anche di ripetizioni, giornalista per la rivista The Economic Times, redattore tecnico per Novell Inc, Oracle Corporation, Cadence Design Systems e assistente sociale.

Elisabeth Hager AT

Vive fra Berlino e il Tirolo svolgendo l’attività di scrittrice, artista del suono e produttrice di contenuti radiofonici. Oltre a scrivere, dal 2010 lavora come freelance per la sezione arte radiofonica dell’emittente Deutschlandfunk Kultur. Tiene anche laboratori di scrittura letteraria. Il suo romanzo d’esordio “Kometen” è uscito nel 2012 per l’editore viennese Milena Verlag e nella primavera del 2019 è seguito il romanzo “5 Tage im Mai”, pubblicato da Klett-Cotta.

Stephan Ronay AT

Partecipante al laboratorio letterario

Theresa Seraphin DE

Ha studiato Drammaturgia, Letteratura comparata e Storia dell’arte presso l’Accademia di teatro August Everding dell’Università Ludwig-Maximilian di Monaco e la Kyonggy University di Seoul. Scrive principalmente per il teatro ed è co-fondatrice a Monaco della
rete di autori e autrici teatrali Netzwerk Münchner Theatertexter*innen. Dal 2018 coopera inoltre in qualità di drammaturga con il gruppo di lavoro ARGEkultur di Salisburgo.

Luna Ali SIR

Ha studiato Scienze della cultura e Pratica estetica a Hildesheim e Scrittura letteraria presso l’Istituto di Letteratura tedesca di Lipsia. È attualmente impegnata negli studi magistrali di Antropologia. Curatrice dal 2012 del Festival Fuchsbau. Partecipante nel 2012 all’incontro dei giovani autori Treffen junger Autoren dei Berliner Festspiele. Più giovane partecipante al laboratorio Dramalabor In. Zukunft II 2014 diretto da Maxi Obexer. Collaborazioni con la andcompany & co. a Düsseldorf.

Lara Hampe DE

Ha studiato Scrittura letteraria a Lipsia e Arte del linguaggio a Vienna. Dal 2017 studia all’Università di Grafica e Arte editoriale di Lipsia. È stata finalista del concorso Open Mike 2014, beneficiaria di una borsa di studio per il Corso di letteratura 2015 di Klagenfurt e per il Festival di letteratura internazionale lit.RUHR 2017.

Gabriela Kompatscher - Gufler IT

Filologa classica e professoressa di studi greci e latini all’Università di Innsbruck. Dal 2012 partecipa a un gruppo di ricerca nel settore degli Human-Animal-Studies per l’analisi delle relazioni uomo-animale da diverse prospettive. Indaga gli sviluppi storici nel nostro rapporto con gli animali e le modalità di miglioramento apportabili con la letteratura.

Michael Oberhollenzer IT

Ambientalista e attivista altoatesino, cofondatore ed ex presidente dell’associazione Bioland Alto Adige. Proprietario dell’azienda agricola biologica Moserhof in Valle Aurina. Nel 2015 è stato nominato per il Ceres Award nella categoria Agricoltori biologici.

Markus Lobis IT

Freelance, project manager, marketing & communication coach, moderatore e redattore indipendente per produzioni televisive e video.

Sabine Czerny DE

Insegnante e autrice di “Was wir unseren Kindern in der Schule antun und wie wir das ändern können.”

Beatrix Aigner IT

Ex direttrice del Circolo della scuola dell’infanzia Egna/Bassa Atesina, docente di Scienze della Formazione alla Libera Università di Bolzano.

Veronika Fink IT

Direttrice del Distretto scolastico di Laives.

Verena Debiasi IT

Coordinatrice del Centro Multilinguistico di Bolzano.

Partner

Organizzazione
NIDS (Nuovo Istituto per la Scrittura Teatrale )

In collaborazione con
Literatur Lana
Unione Autrici Autori Sudtirolo